NOVITÀ FRESCHE DI STAMPA

 

Benvenuto, pomodoro!
illustrazioni di Alessandra Cimatoribus
Interlinea junior, Le rane grandi 2013

Aurora e Caterina vivono con nonno Osvaldo e i genitori in un condominio grigio e triste e da sempre odiano mangiare la verdura. Un bel giorno, però, un uccellino deposita un seme in un vaso dimenticato sul balcone, da cui spunta una piantina che, con l’aiuto del nonno, le bambine fanno crescere bella e rigogliosa…

Macarena Tricipités e il Circo dei Due Mondi di Anna Lavatelli

Macarena Tricipités e il Circo dei Due Mondi
Il Battello a Vapore, serie bianca 2013

Fin da bambina, Macarena ha un sogno: insegnare agli animali a fare le capriole, a ballare e a suonare. Decide così di esibirsi al Circo dei Due Mondi con il suo eccezionale numero di tigri, leoni, orsi ed elefanti. Finché un giorno Macarena capisce che quello che vuole fare veramente non è la domatrice ma... l’accarezzatrice di animali! Inizia così la sua nuova vita...

La gallina che non sapeva fare le uova
illustrazioni di Paolo D'Altan

Interlinea junior, Le rane grandi 2013

 

Bellacresta è la gallina più infelice di tutto il pollaio: non sa fare le uova e le altre galline la deridono senza pietà. Solo Cris il piccione è gentile con lei, anche se non può fare niente per aiutarla: finché un giorno arriva con una strana notizia che renderà la Pasqua più dolce...

Senza nulla in cambio
Scritto a quattro mani con Anna Vivarelli
ed. San Paolo ed., 2010

Francesco Morselli è giovane, bello, ricco e spensierato. Suo fratello Jacopo, maggiore di quindici anni, ha un passato di fallimenti politici e privati, e un destino da esule. Il loro ricongiungimento porterà entrambi a una rivoluzione totale delle loro esistenze: Jacopo, attraverso sua figlia, riscoprirà la passione politica e tenterà di trasformare il fallimento in nuove sfide. Francesco, dopo l’incontro con l’affascinante Eugenia e il trasferimento a Torino, si confronterà con i sogni e le speranze di un’Italia che vuole essere nazione.

Il sasso sul cuore
illustrazioni di Federico Bertolucci
Einaudi Ragazzi, 2010  

«Tutte a me, succedono!»… Vi è mai capitato di dire così? Ebbene, allora questo libro è stato scritto apposta per voi. Infatti Diego, il protagonista della storia,  ha imparato a sue spese che basta veramente poco per essere presi di mira dalla sfortuna più nera. Attraverso le sue disavventure tragicomiche  potrete scoprire che spesso siamo noi stessi la causa di tutti i nostri guai, anche se non ci fa piacere ammetterlo.

Chiedimi chi sono
Scritto a quattro mani con Anna Vivarelli
ed. San Paolo ed., 2009  

Il romanzo racconta  di un viaggio in carrozza  attraverso l’Italia del ‘700. A compierlo sono due giovani, il paggio Dionigi e il contino Filiberto, scortati da un seguito di accompagnatori. Il   percorso lungo la penisola si snoda tra pericoli estremi,  imprevisti emozionanti,  incontri indimenticabili e rivelazioni clamorose, mentre a Palermo - la meta designata - si tramano oscuri complotti contro gli ignari viaggiatori.

Con la spensieratezza  e l’entusiasmo dell’età,  i due giovani  si immergono fino in fondo nell’avventura, mettendo alla prova il proprio carattere e misurandosi con le contraddizioni di una società in crisi. E se Filiberto terminerà accettando il ruolo che gli è stato assegnato per nascita, Dionigi  - che credeva d’essere venuto al mondo per servire – scoprirà nelle tempeste di un grande amore che cosa realmente  egli voglia per il proprio futuro.

 

Rompibot
Einaudi Ragazzi, 2009

Il professor Leonardis pensa di mettere ordine nella vita di suo figlio Mario (e di conseguenza anche nella propria) creando Perfect, un androide-pedagogo in grado di controllarlo ed indirizzarlo verso comportamenti più corretti. Mario, al principio, pensa di poter gestire il robot come un servetto personale, ma presto si ritrova ad essere lui lo schiavo della situazione. 

detto fra noi:
Mentre vi divertirete leggendo le  comiche disavventure di Mario, in trappola sotto il controllo dell‚implacabile Perfect, pensate a quanto siete fortunati voi ad avere dei genitori che ogni tanto sanno chiudere un occhio sulle vostre marachelle.

 
 

Torna